libro


 

 

9788855011457.jpg

SALVATORE BORZÌ

 

VIAGGIO
AL DI LÀ DEL TEMPO
Grecia, Memoria, Bellezza

Prefazione di Rocco Schembra

 

COLLANA: Nuova Argileto

F.to 17x24, pp. 160, Euro 16,00
(Ed. 06/2022) Cod. ISBN 978-88-5501-145-7

 

IL TESTO E L’AUTORE

  Il libro vuole essere, sotto la guida di Orfeo e della sapienza di Pitagora, un tentativo di ritorno nella Grecia antica alla riscoperta dei valori di una civiltà che travalicano il tempo. Il viaggio procede attraverso saggi e racconti il cui scopo è, in sostanza, il medesimo: spingere l’uomo alla riflessione sulla vita per tentare di scoprirne il senso in compagnia dei valori sempre vivi della grecità. Il tempo si fa così eternità di memoria nel mito e nella bellezza di una lingua, quella greca, la prima ad aver insegnato al mondo cosa è poesia e mostrato di cosa sia capace la parola, senza la quale non è possibile essere uomini.

 

  SALVATORE BORZÌ (1972) è docente di Latino e Greco al Liceo classico “Gulli e Pennisi” di Acireale e Dottore di ricerca in Filologia greca e latina. È autore della traduzione di Eusebio, Storia ecclesiastica, I-IV e di studi su Apollonio di Tiana, sul Contra Hieroclem di Eusebio di Cesarea. Ha curato inoltre alcune voci per il Dizionario patristico e di antichità cristiane e la silloge Grecia. Poesia in due atti di Silvestro Neri. Ha partecipato al progetto La letteratura e il sacro, diretto da Francesco Diego Tosto. Ha scritto Il Cristianesimo laico di Salvatore Satta, Silvestro Neri: poesia tra assenza ed esperienza soteriologica; Sull'importanza della letteratura. C'è ancora speranza di salvezza per l'uomo? e Leopardi e i volti di Dio, che ha ricevuto il XXVIII premio “Anassilaos” per la saggistica 2016. Ha scritto il romanzo L'alunno del tempo. La straordinaria vita del giudice Filocleone.

.