libro


 

 

9788855011358.jpg

MARINA CARACCIOLO

 

IL PENSIERO SOGNANTE
La poesia di Ada De Judicibus Lisena

 

COLLANA: Testimonianze

F.to 15x21, pp. 92, Euro 10,00
(Ed. 01/2022) Cod. ISBN 978-88-5501-135-8

 

IL TESTO E L’AUTRICE

  Nel lungo trascorrere degli anni la poesia di Ada De Judicibus Lisena ha conosciuto sicuramente un’evoluzione, un progressivo e naturale variare di contenuti e di stile, sempre conservando però – oltre al rifiuto di futili oscurità semantiche come pure di uno sperimentalismo fine a sé stesso – un’impronta inconfondibile che costituisce la sua personalissima cifra: il tocco magico e delicato, privo di ogni affettazione, lineare e insieme elegante; i rapiti silenzi ingombri di pensieri in - quieti; il fluire con le cose amate lungo cieli popolati di evasioni ma anche la sensibile attenzione alle vicende del mondo che la circonda. Aspetti che, insieme ad altri, sono tutti ben riconoscibili nelle sue liriche, anche se scritte in tempi molto diversi. Nel passaggio di tante lune “la ragazza sottile, fatta di vento, gioiosa delle nuvole, compagna degli uccelli” non è mai scomparsa del tutto nella sua cristallizzazione poetica, restando fin anche nella piena maturità della sua scrittura splendidamente giovane nel lirico incanto e nella dolce chiarità delle immagini, il cui smalto opalescente le rughe del tempo non hanno potuto scalfire.

 

  MARINA CARACCIOLO, nata a Milano, risiede fin dall’infanzia a Torino, dove si è laureata con lode in Lettere (Storia della Musica). Ha insegnato nei licei ed è poi divenuta consulente di reda - zione presso diverse Case Editrici. Alla UTET ha collaborato a Musica in scena. Storia dello spettacolo musicale (6 volumi) e al Dizionario Enciclopedico della Musica e dei Musicisti. Nel 2001 Genesi Editrice di Torino pubblica il suo saggio Gianni Rescigno: dall’essere all’infinito, 1° Premio al Concorso Letterario Internazionale “Mario Pannunzio” (Torino, 2002). Nel 2004 la LIM, Libreria Musicale Italiana di Lucca, fa uscire il suo Brahms e il walzer. Storia e lettura critica, libro che ha avuto lusinghieri riconoscimenti anche in Germania e negli Stati Uniti. Nel 2005 le è conferito il Premio alla Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Nello stesso anno riceve un Premio speciale per la Critica al Concorso Internazionale “Rocca di Montemurlo” (Prato). Con l’Istituto per i Beni Musicali in Piemonte ha collaborato alla realizzazione del grande volume I Mozart in Italia (a cura di Alberto Basso, ed. Accademia di S. Cecilia, Roma, 2006). BastogiLibri di Roma pubblica nel 2016 il suo saggio Oltre i respiri del tempo. L’universo poetico di Ines Betta Montanelli, mentre nel 2017 escono presso Genesi Editrice i suoi Otto saggi brevi (Premio Dignità di Stampa, “I Murazzi”, Torino, 2016). Come traduttrice dal tedesco ha al suo attivo il libro Il giovane Brahms. Lettere e ricordi, LIM, Lucca, 2018 (traduzione di: Albert Dietrich, Erinnerungen an Johannes Brahms in Briefen besonders aus seiner Jugendzeit, Lipsia, 1898). Con il saggio inedito Palinodie di un mito: la figura di Elena da Omero a Euripide a Luciano di Samosata vince nel 2020 il 1° Premio al Concorso Letterario Internazionale “Città di Pomezia”. Un altro suo saggio si intitola Verso lontani orizzonti. L’itinerario lirico di Imperia Tognacci (BastogiLibri, Roma, 2020. Premio della Critica “Locanda del Doge”, Rovigo, 2021). Scrive articoli e recensioni su note riviste letterarie. Suoi testi critici sono inclusi in antologie e in monografie.

 

RECENSIONI

 

bullet1 Recensione di Franco Campegiani, aprile 2022.

 

bullet1 POMEZIA NOTIZIE, maggio 2022.