libro


 

 Porcella.jpg

ATTO COSTITUTIVO

DELLA R. L.“DES AMIS DE L’ORDRE”

ALL’ORIENTE DELL’84° REGGIMENTO

DI FANTERIA DI LINEA DI UDINE

 

Traduzione di Carlo A.R. Porcella


COLLANA: Storiografia Massonica

F.to 15x21, pp. 58, Euro 10,00
(Ed. 01/2018) Cod. ISBN 978-88-94894-40-0

 

IL TESTO E L’AUTORE

  Il testo dell’opera è la traduzione fedele di un documento a stampa del 1807, in lingua francese, edito dalla Tipografia Pecile in Udine relativo alla cerimonia per l’elevazione delle Colonne della Rispettabile Loggia Agli Amici dell’Ordine all’Oriente dell’84° Reggimento di Fanteria di Linea dell’esercito Napoleonico. Il documento originale è attualmente custodito presso la Biblioteca Civica Vincenzo Joppi di Udine. In esso oltre alla descrizione della cerimonia con agape rituale, per la nuova Rispettabile Loggia, è descritta anche la cerimonia funebre in onore dell’astrofisico Lalande, Oratore del Grande Oriente di Francia. Il documento termina con l’elenco di tutti gli appartenenti alla Rispettabile Loggia specificando per ognuno di essi il grado militare, il grado massonico ed il grado nel Rito Scozzese Antico ed Accettato. Un aspetto interessante del documento è costituito dalla presenza di tre civili che tra il settembre ed il dicembre 1807 con altri daranno vita alla Rispettabile Loggia Napoleone I all’Oriente di Udine.

 

  CARLO PORCELLA, nato a Potenza nel 1943 e residente a Udine, è laureato in Scienze Politiche ad Indirizzo Economico presso l’Università di Torino. Ufficiale di Artiglieria in s.p.e., transitato nel 1978 nell’impiego civile presso un Istituto di Credito della regione, è in quiescenza dal giugno 2000. Da sempre appassionato di storia militare ed economica, ha curato nel 2008 la pubblicazione del manoscritto Memorie del Dr. Antonio Andreuzzi - 1864 e Allegati, per la Sezione Friulana Luciano Bolis dell’Associazione Mazziniana Italiana. Nel 2010 con Marco Pascoli ha pubblicato Romeo Battistig un Irredento friulano per il Gruppo Storico Friuli Collinare - Museo della Grande Guerra di Ragogna. Ha collaborato con articoli e recensioni al “Pensiero Mazziniano”, organo dell’Associazione Mazziniana Italiana di cui è socio da moltissimi anni. Dal 2010 è Presidente del Comitato di Udine dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano.