araldo 2.jpg

Guido Araldo

I TAROCCHI

COME VIA INIZIATICA ANCHE NELLA
DIVINA COMMEDIA

COLLANA: Studi Esoterici

F.to 17x24, pp. 160, Euro 20,00
(Ed. 03/2014) Cod. ISBN 978-88-98457-25-0

 

IL TESTO E L’AUTORE

I Tarocchi come mai sono stati studiati, analizzati, interpretati. Un viaggio iniziatico-massonico in compagnia del “Matto”: dalla bestialità del recinto di Circe pieno di maialini a “fatti non foste per viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza”! Dante! Sì proprio Dante! Il percorso della Divina Commedia tracciato dagli Arcani Maggiori dei Tarocchi. I “Babylonios numeros” di Leuconoe, amante del poeta latino Orazio, sono i Tarocchi? I Fedeli d’Amore, Dante, i Tarocchi, la Divina Commedia: nodi sciolti da riannodare. Non esiste libro più antico dei 22 Arcani Maggiori dei Tarocchi: un libro di sole immagini che tutti, in ogni parte del mondo, in tutte le epoche, possono leggere e interpretare. Un libro sumero? Il libro della torre di Babele, che superò l’incomprensione delle lingue o il libro del dio egizio Toth? Un libro intriso di religiosità arcana, la più antica, senza Dei. Il libro dimenticato dei Fedeli d’Amore e dei franc-maçons costruttori di cattedrali?

 

GUIDO ARALDO è nato a Saliceto (CN) da una famiglia presente in loco da secoli. Intensa e varia è stata la sua attività lavorativa: insegnante, poi capo gestione nelle Ferrovie dello Stato, funzionario tributario del Ministero delle Finanze e infine cancelliere presso il tribunale di Cuneo. La sua attività letteraria e le sue ricerche storico-artistiche coprono un arco di trent’anni, sia attraverso viaggi in Europa, sia attraverso la frequentazione di biblioteche ed archivi storici. È autore di 22 romanzi storici ambientati in secoli diversi, una grande saga che inizia con la morte dell’imperatore Tutankhamon (La sposa di Tutankhamon, edizioni Ananke, Torino) e finisce con la vana attesa, sulle Langhe, del re Umberto nell’estate 1944 (L’angelo dal cielo, Traccediverse, Torino-Napoli); 22 gialli “gli enigmi del commissario”; racconti di Langa (le colline dell’arcano) e racconti vari (occitano lotaringio europeo); quattro saggi: L’almanacco segreto di mesi, lune, santi e zodiaco; Le inquietanti profezie di Malachia, Il filo segreto di Hiram, Parlè e Quente nelle Alte Terre Langasche, le poesie Currenti calamo. Libri pubblicati dalle Éditions L’Harmattan (Parigi): Quebéc - la roman d’une aventure au XVII siècle, L’épouse de Toutankhamom papesse du soleil, Le templier et la sorcière - la rose et l’épine. Libri editi da Bastogi: Il mistero di Saliceto - i Templari e la loro presenza in Piemonte, Liguria, Savoia e Nizzardo, 2011; Torino magica e Real Segreto - delitti alchemici e misteri di Saliceto, giallo massonico, 2012.