Fresu cop72dpi

Francesco Paolo BARBANENTE

LA SQUADRA E IL COMPASSO
NEL GOLFO DEI POETI E DINTORNI

La Massoneria alla Spezia e nella Lunigiana storica
da Pontremoli a Deiva Marina dalla fine del ’700 al Fascismo

 

F.to 17x24 pp. 272, Euro 25,00
(Ed. 03/2014) Cod. ISBN 978-88-98457-30-4

 

IL TESTO E L’AUTORE

Questo libro cerca di raccontare una lunga storia, attraverso tre secoli, dalla fine del ’700 al fascismo. Dai primi Giacobini e dalla, finora ignota, Loggia francese nel Golfo dei Poeti, vi condurrà alla Loggia rivoluzionaria dell’Ameglia della metà ’800 e forse molto più antica, alle Logge bakuniniane di Fivizzano e di Fosdinovo, alla Massoneria di Sarzana, di Aulla e di Pontremoli, alle Logge della Spezia e dei suoi dintorni (Biassa, Campiglia, Deiva Marina, Lerici, Levanto, Marinasco, Marola, Monterosso, Pegazzano, San Terenzo, San Venerio), a cavallo tra ’800 e ’900, di Francesco Zannoni e dei suoi figli, di Ubaldo Mazzini, di Prospero de Nobili, di Ernesto Filippini, dei fratelli Carletti e di molti altri, l’appartenenza dei quali al Grande Oriente d’Italia è qui documentata per la prima volta.

Ma vi condurrà anche alle Società di Mutuo Soccorso, operaie e artigiane, alla Massoneria dei paesi, dei borghi e delle centinaia di uomini onesti e semplici, militari, medici, operai, avvocati, scalpellini, marittimi, che hanno vissuto non solo nella Lunigiana storica (che va, con la cornice delle Alpi Apuane e dell’Appennino, dal Fosso del Motrone del Cinquale fino a Deiva Marina), ma anche altrove, come a Boston, nel Massachusetts, dove scoprirete che emigrati lunigianesi avevano fondato una Loggia col nome della propria amata terra.

 

FRANCESCO PAOLO BARBANENTE, Avvocato alla Spezia dove è nato nel 1949, è appassionato di cani (ne ha due, ma vorrebbe averne almeno tre), di montagna e di storia locale. È alla sua prima pubblicazione non giuridica.

 

RECENSIONI

 bullet1  La Nazione

 bullet1  Il Secolo XIX